Diritto di recesso

Condizioni di reso

Il consumatore che ha acquistato tramite il sito www.terralcantara.it può recedere dal contratto di acquisto entro 14 giorni dalla data in cui ha acquisito il possesso fisico del prodotto acquistato, senza alcuna penale. Per poter restituire il prodotto è necessario contattare il Customer Care del venditore inviando una mail, prima della data di scadenza del recesso, all’indirizzo servizi@terralcantara.it.

Effettuata la dichiarazione di recesso, il Customer Care del venditore ti indicherà le modalità da utilizzare per la restituzione del/dei Prodotto/i e l’indirizzo al quale spedire il/i prodotto/i; le spese della spedizione saranno a carico del consumatore.

Si prega di rispedire i beni senza indebiti ritardi e, in ogni caso, entro 14 giorni dal giorno in cui il consumatore ha comunicato il recesso dall’ordine di acquisto. Il termine è rispettato se rispedisci i beni prima della scadenza del periodo di 14 giorni.

Il/i prodotti reso/i deve essere privo di segni di usura, abrasioni, scalfitture, graffi, deformazioni, ecc., e completo di tutti gli elementi accessori quali le istruzioni/note/manuali allegati, le confezioni/imballi originali e il certificato di garanzia se presente. A seguito del ricevimento dei beni e della conferma della conformità del prodotto reso, tutti i pagamenti effettuati, comprese le spese di consegna, verranno restituiti. Come già sopra indicato, solo i costi diretti relativi alla restituzione dei beni rimarranno a carico del consumatore.

Ai sensi dell’art. 15 della Dir. 25/10/2011, n. 2011/83/UE, nonché, con riferimento all’ordinamento italiano, ai sensi dell’art. 59 del Codice del Consumo il diritto di recesso per i contratti a distanza e i contratti negoziati fuori dai locali commerciali è escluso, tra gli altri, anche relativamente a:

la fornitura di beni confezionati su misura o chiaramente personalizzati;

la fornitura di beni che rischiano di deteriorarsi o scadere rapidamente (es. prodotti alimentari);

la fornitura di beni sigillati che non si prestano ad essere restituiti per motivi igienici o connessi alla protezione della salute e sono stati aperti dopo la consegna (es.: creme, solari e prodotti cosmetici in genere, dentifrici e integratori alimentari;

la fornitura di giornali, periodici e riviste ad eccezione dei contratti di abbonamento per la fornitura di pubblicazione

Nel caso in cui il consumatore ha effettuato ordini aventi ad oggetto la fornitura dei beni sopra elencati non potrà, pertanto, esercitare il recesso né restituire il prodotto consegnato.

Rimborsi

Verranno rimborsati tutti i pagamenti effettuati, eventualmente comprensivi delle spese di consegna dei beni se già effettuata al momento del recesso. Solo il costo diretto della restituzione dei beni oggetto del contratto di acquisto (ed eventuali costi aggiuntivi nel caso il consumatore abbia scelto un tipo di consegna diversa dal tipo meno costoso da noi offerto).

Il rimborso avviene direttamente nelle stesse modalità con cui è stato fatto il pagamento (ad es. sulla stessa carta di credito utilizzata per l’ordine). Se l’ordine era stato effettuato con la modalità di pagamento bonifico bancario sarà necessario fornire di dati del conto corrente per il rimborso. Per pagamenti in valuta diversi dall’Euro, TERRALCANTARA restituisce comunque l’importo in Euro (rischi di cambio a carico del consumatore).

Assistenza Clienti

Per qualsiasi problema o chiarimento contatta il nostro Servizio di Assistenza Clienti all’indirizzo email servizi@terralcantara.it oppure al numero 0942/985010 (Lunedì-Venerdì, dalle ore 9-13/14-18).

Dispositivo dell’art. 59 Codice del consumo

Fonti → Codice del consumo → PARTE III – Il rapporto di consumo→ Titolo III – Modalità contrattuali → Capo I – Dei diritti dei consumatori nei contratti → Sezione II – Informazioni precontrattuali per il consumatore e diritto di recesso nei contratti a distanza e nei contratti negoziati fuori dei locali commerciali.

  1. Il diritto di recesso di cui agli articoli da 5258 per i contratti a distanza e i contratti negoziati fuori dei locali commerciali è escluso relativamente a:
  2. a) i contratti di servizi dopo la completa prestazione del servizio se l’esecuzione è iniziata con l’accordo espresso del consumatore e con l’accettazione della perdita del diritto di recesso a seguito della piena esecuzione del contratto da parte del professionista;
  3. b) la fornitura di beni o servizi il cui prezzo è legato a fluttuazioni nel mercato finanziario che il professionista non è in grado di controllare e che possono verificarsi durante il periodo di recesso;
  4. c) la fornitura di beni confezionati su misura o chiaramente personalizzati;
  5. d) la fornitura di beni che rischiano di deteriorarsi o scadere rapidamente;
  6. e) la fornitura di beni sigillati che non si prestano ad essere restituiti per motivi igienici o connessi alla protezione della salute e sono stati aperti dopo la consegna;
  7. f) la fornitura di beni che, dopo la consegna, risultano, per loro natura, inscindibilmente mescolati con altri beni;
  8. g) la fornitura di bevande alcoliche, il cui prezzo sia stato concordato al momento della conclusione del contratto di vendita, la cui consegna possa avvenire solo dopo trenta giorni e il cui valore effettivo dipenda da fluttuazioni sul mercato che non possono essere controllate dal professionista;
  9. h) i contratti in cui il consumatore ha specificamente richiesto una visita da parte del professionista ai fini dell’effettuazione di lavori urgenti di riparazione o manutenzione. Se, in occasione di tale visita, il professionista fornisce servizi oltre a quelli specificamente richiesti dal consumatore o beni diversi dai pezzi di ricambio necessari per effettuare la manutenzione o le riparazioni, il diritto di recesso si applica a tali servizi o beni supplementari;
  10. i) la fornitura di registrazioni audio o video sigillate o di software informatici sigillati che sono stati aperti dopo la consegna;
  11. l) la fornitura di giornali, periodici e riviste ad eccezione dei contratti di abbonamento per la fornitura di tali pubblicazioni;
  12. m) i contratti conclusi in occasione di un’asta pubblica;
  13. n) la fornitura di alloggi per fini non residenziali, il trasporto di beni, i servizi di noleggio di autovetture, i servizi di catering o i servizi riguardanti le attività del tempo libero qualora il contratto preveda una data o un periodo di esecuzione specifici;
  14. o) la fornitura di contenuto digitale mediante un supporto non materiale se l’esecuzione è iniziata con l’accordo espresso del consumatore e con la sua accettazione del fatto che in tal caso avrebbe perso il diritto di recesso.